Cucina all'aperto

Cucine all’aperto: idee e consigli per il progetto perfetto

Le cucine all’aperto sono più che mai di tendenza, soprattutto ora che le giornate si sono allungate e che è possibile trascorrere la maggior parte del tempo all’aperto. Quindi, se ami cucinare, mangiare e, soprattutto, intrattenere, è essenziale pianificare una cucina all’aperto nel giardino o nel patio.

Che tu sia un appassionato di barbecue (in fondo chi non lo è?), di pizza fatta in casa, o se invece vuoi puntare tutto su snack e cocktail per portare a un altro livello l’happy hour, è possibile creare una cucina attrezzata che ti permetta di sbizzarrirti in qualsiasi pietanza e non solo tu voglia.

Per una cucina all’aperto funzionale e bella è importante assicurarsi di sfruttare al massimo lo spazio a disposizione cercando di coniugare questa necessità alle proprie esigenze, stile e soprattutto budget.

Non vedi l’ora di iniziare a progettare la tua cucina all’aperto? Ecco tutto quello che devi sapere …

BARBECUE PER UNA CUCINA ALL’APERTO

Se hai intenzione di costruire un barbecue, sappi che dovrai posizionarlo a distanza di sicurezza dalla tettoia o dalle recinzioni. Non sottovalutare inoltre il modo in cui il vento tende a soffiare, solo così potrai evitare fastidi a te e ai tuoi vicini.

FORNO ESTERNO

Perché non installare un forno per esterni? E’ adatto per cucinare la pizza, cuocere il pane o arrostire la carne. Può essere alimentato a legna, a carbone o a gas.

AFFUMICATORE

L’affumicatore consente di cucinare lentamente piatti gustosi come ad esempio il maiale sfilacciato.

BBQ KAMADO

Le ultime novità in fatto di cucina all’aperto includono i kamado. Altro non è che un barbecue simile a un uovo gigante. Può essere usato per grigliare, affumicare, arrostire, per fare la pizza o per altre tipologie di cottura.

ALTRE POSSIBILITÀ

Un’opzione interessante sono i bruciatori, utili per bollire e riscaldare o i teppanyaki giapponesi.

Per allungare le serate in giardino e i mesi in cui sfruttare la cucina all’aperto, potrebbe valere la pena investire in un camino per esterni o in un caminetto.

COME PROGETTARE UNA CUCINA DA ESTERNO

C’è molto da considerare quando si vuole progettare e costruire una cucina all’aperto. Soprattutto occorre farlo in base alle dimensioni e alla struttura dello spazio esterno a disposizione.

Il primo aspetto su cui ragionare è la necessità di una base piana, liscia e robusta. Per evitare problemi di difficile risoluzione è importante non scegliere pavimentazioni porose e riferirsi a quelle facilmente lavabili. Occorre inoltre assicurarsi che la superficie non sia pericolosamente scivolosa soprattutto quando è bagnata. Meglio non optare per un materiale come il legno, che lascia troppo spazio tra le assi e aumenta quindi la possibilità di accumulare cibo.

Ci sono poi altri dettagli su cui ragionare. Occorre ad esempio valutare se includere o meno le pareti che permettono di posizionare scaffali e scaffalature in aggiunta alle attrezzature di cottura prescelte e che possono anche essere utili nel fornire riparo dal vento. Ometterle significa invece vivere una vera esperienza all’aperto.

E’ importante poi considerare se includere un tetto, travi o una tettoia per ombreggiare l’angolo cottura.

CUCINA ALL’APERTO: COME ARREDARLA

Tutto dipende dallo spazio che si decide di dedicare alla cucina. Se si vuole puntare sia sull’attrezzatura che sul mobilio, allora occorrerà sicuramente ampliare l’area dedicata. Ovviamente non vi è alcun bisogno di esagerare anche perchè non sarà necessario lo stesso identico spazio di archiviazione di cui si ha bisogno in una cucina interna.

MOBILI E SUPERFICI

Il piano di lavoro serve per la preparazione dei pasti. Le superfici in una cucina all’aperto per quel che concerne il piano di lavoro devono essere resistenti alle intemperie, quindi sarebbe consigliabile optare per materiali come ad esempio la pietra o il micro-cemento.

FRIGORIFERI ESTERNI

La refrigerazione esterna è un vero e proprio lusso e serve per mantenere freschi sia gli ingredienti che le bevande. Occorre rivolgersi a un modello di raffreddamento progettato per l’outdoor, perchè quelli destinati agli interni non sono adatti.

Anche mantenere caldo il cibo può essere un problema, si potrebbe risolvere la questione includendo i cassetti riscaldanti.

LAVELLI E ACQUA

Una cucina esterna completamente attrezzata dovrebbe includere anche un lavandino e un rubinetto.

RISCALDAMENTO

Il riscaldamento esterno può essere utile per rendere confortevole la cucina e la zona pranzo quando il tempo volge al peggio.

LAYOUT E STRUTTURA DELLA CUCINA ALL’APERTO

E’ importante valutare diversi layout. Una cucina per esterni infatti può essere lineare o a forma di L così da adattarsi allo spazio disponibile e alle necessità funzionali. Una forma a L  ripartisce lo spazio in maniera ottimale e mantiene l’angolo cottura separato, così come un layout che include l’isola.

La necessità di avere elettricità e acqua potrebbe influire sulla posizione in cui allocare la cucina all’aperto e questo è sicuramente un fattore da tenere in considerazione.

E’ vitale anche valutare come “legare” la zona pranzo con l’angolo cottura. È meglio evitare lunghi tragitti per trasportare il cibo a tavola. E’ necessario anche considerare le aree di preparazione e il barbecue: vuoi parlare con gli ospiti mentre sei impegnata a preparare la cena o il pranzo o vuoi dare loro le spalle?

Prendi in considerazione la possibilità di coltivare erbe aromatiche e verdure in modo tale così da poter sfruttare gli ingredienti freschi.

DOVE ACQUISTARE UNA CUCINA ALL’APERTO?

Se si ama il fai-da-te si può acquistare una cucina all’aperto nei negozi di bricolage. Occorre però fare attenzione alla posizione del barbecue: è più che consigliabile un’area ignifuga.

In alternativa, esistono produttori specializzati che vendono cucine da esterno con tutto il necessario.

Alcune aziende offrono ciò che si può desiderare. Addirittura pianificano e adattano una cucina all’aperto alle proprie necessità. In alternativa, ci si può rivolgere a un Garden Designer o un architetto paesaggista per lavorare su una versione che integri l’architettura della casa e con il paesaggio circostante.

IDEE PER CUCINA ALL’APERTO

Lasciati ispirare da queste cucine all’aperto, ce n’è per tutti i gusti e per i giardini di tutte le forme e dimensioni …

DESIGN SEMPLICE

Cucina all'aperto dal design semplice
Cucina all’aperto dal design semplice

Non è solo una cucina da esterno elegante e spaziosa, ma è anche molto pulita e semplice nel design. Ben pensata per quel che concerne l’archiviazione: ha tutto ciò di cui si ha bisogno. Legno, utensili e pentolame sono a portata di mano, per non parlare poi dello spazio di lavoro. E’ molto esteso. Ciò semplifica e agevola la preparazione di cibo e bevande.

SALA DA PRANZO VICINO ALL’AREA CUCINA

Tavolo e sedie di una cucina all'aperto
Tavolo e sedie di una cucina all’aperto

Questo set da pranzo per outdoor in pino è stato posizionato nei pressi della zona cucina o del barbecue così da rendere il servizio il meno complicato possibile. E’ importante pensare attentamente all’ubicazione del barbecue soprattutto in caso di frequenti giornate ventilate.

UNIFORMA IL DESIGN

Cucina da esterno
Cucina da esterno

Per connettere l’area cottura con l’ambiente circostante è consigliabile abbinare i materiali, la finitura delle ante e tutti gli scomparti della cucina con l’arredamento del patio. Meglio optare per i toni del legno, sono perfetti per uno spazio all’aperto e sono in grado di riportarlo alla vera essenza della natura.

SI’ ALL’INTRATTENIMENTO

Una cucina all'aperto conviviale
Una cucina all’aperto conviviale

Allestire un salotto nei pressi dell’area cucina permette non solo di dedicarsi agli ospiti ma anche di sentirsi sempre parte della festa. Per dare un tocco tropicale (perfetto per l’estate) all’outdoor è consigliabile scegliere accessori luminosi, dai toni pastello. L’illuminazione festosa e le elaborate piante in vaso aiuteranno sicuramente ad accendere lo spirito della cucina all’aperto. All’appello manca solo una piña colada …

UN TOCCO CREATIVO ANCHE PER LO SPAZIO D’ARCHIVIAZIONE

Cucina all'aperta con area di archiviazione creativa
Cucina all’aperta con area di archiviazione creativa

Usando tutto ciò che ti circonda, puoi scoprire opzioni relative allo spazio di archiviazione decorative e semplici, che ti aiuteranno a mantenere in ordine la tua cucina all’aperto. L’aggiunta di una semplice mensola può risolvere il problema sull’ubicazione di oggetti piccoli ma necessari come il sale e il macinapepe, le posate e le spezie.

CUCINA ALL’APERTO COPERTA

Cucina all'aperto coperta
Cucina all’aperto coperta

L’utilizzo di pareti e travi nel design di una cucina per esterni crea un ambiente più formale e raffinato, in grado di proteggere anche dagli elementi atmosferici. Ovviamente il costo per ottenere un simile risultato è maggiore ma se si ha intenzione di trascorrere molto tempo in questo spazio, allora vale la pena investire.

NON DIMENTICARE IL MINI BAR

Cucina all'aperto con mini bar
Cucina all’aperto con mini bar

Che senso ha una cucina all’aperto, soprattutto durante l’estate, senza bevande fredde? Questo è il motivo per cui è indispensabile includere un mini frigorifero. Può apparire come un capriccio, ma non esiste altro modo per dare un tocco di frescura alle calde giornate estive.

SU DUE RUOTE

Cucina all'aperto su due ruote
Cucina all’aperto su due ruote

E’ una vittoria quando lo stile incontra la funzionalità, soprattutto in una cucina all’aperto. Dotare i piani di cottura e gli spazi esterni di ruote è un ottimo modo per mantenere l’ambiente versatile. Particolarmente utile se lo spazio è poco, è anche la soluzione perfetta per chi vive in affitto e non vuole investire a vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *